BLOG OGGI

AL TEMPO DEI MAIALI ERAN SOSPIRI 47

Indossava un abito da sera extra lungo in pura seta color rosa di pesco come quello
di Robespierre,con una scollatura vertiginosa dalla quale traspariva tutta la sua
abbondante prosperità... Un collier dalla parvenza di un cielo di diamanti cingeva il suo collo dando quel tocco finale di eleganza che mancava,le scarpette col tacco a spillo abbinate alla collana sembravano quelle di Cenerentola...La pettinatura era molto eccentrica e ricalcava quella di una damigella di corte del re Luigi XVI.A quel punto entrò in scena un ballerino,anch'esso molto bello che le offrì un raffinato bouquet
di rose rosse seguito da due bacetti sulle guance.Uno scrosciante applauso allietò
maggiormente la serata e si fece ancora più forte quando il presentatore prese parola
per annunciare il primo concorrente della serata che fu accompagnato dalla desiderabile Carry che lo teneva per mano con un sorriso solare che illuminava il locale come in una lucente giornata d'estate, cercando di stemperare la tensione della gara che si poteva percepire negli occhi delle nuove proposte che muovevano i primi
passi nel mondo dorato della musica...Il cantante ostentava parecchia ansia e durante
la piccola intervista di presentazione fu quasi costretto a estrargli le parole di bocca,
cantò una canzone decorata da note melodiose e dalle parole bellissime e profonde
che parlavano d'amore...La storia un po' triste di due innamorati che non possono
coronare il loro sogno d'amore a causa de l'inopportuna interferenza delle proprie
famiglie che non vedevano di buon grado l'unione e cercavano di rendere la vita
impossibile,con un'assiduità sconcertante come se fosse una missione da compiere
per strappare gli attimi della felicità che precedono l'estasi dal cuore di quei giovani
innamorati belli e di buone speranze.Per fortuna il dramma si risolse bene,con le due famiglie che capirono finalmente gli errori commessi,il loro cuore di granito era
diventato per incanto tenero come burro e luminoso come una supernova.
L'interpretazione riscosse un gradimento altissimo e gli applausi sembravano
non finire mai,tanto che al piccolo artista caddero anche lacrime di commozione
che bagnarono il suo volto prendendo la parvenza di gocce di rugiada che
espandono i riflessi della prima luce del mattino verso le infinite praterie di stelle
dell'infinito.

OGNI RIFERIMENTO A COSE PERSONE E FATTI è PURAMENTE CASUALE

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI