POETI CONTEMPORANEI

LE PALPEBRE SI CHIUDONO

Il silenzio della notte,
il rumore di un aereo
che si perde nel buio...
Le palpebre si chiudono.

Immersi nel nostro sogno
nuotiamo nell'incoscienza
liberando la fantasia
verso l'idillio di un'oasi
che non c'è,e il sospiro
di un eco di tramontana
che ci dia refrigerio
dalla calura insopportabile
di un deserto che brucia
la volontà di esistere...
Vediamo un orizzonte
colorato di rosa
e un miraggio
che dopo il primo afflato
di speme
si dissolve fra le dune infuocate.

Una mano compassionevole
si tende verso di noi
trasportandoci
in una natura rigogliosa
e bifera,il tenue gorgogliar
di un ruscello ci da conforto,
siamo pronti
ad abbracciar le sue acque.

Una colomba pasquale
c'inebria col suo canto,
triste per la morte del venerdì,
ma felice per la resurrezione
del sabato.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI