POETI CONTEMPORANEI

DA UNA BIFORA SI STAGLIA DINANZI IL MARE

Da una bifora
si staglia dinanzi il mare
e una sottile luce
entra nella camera
dalle sgretole della veneziana,
l'alba purpurea
presenta le prime ombre lunghe
velate dalla rugiada
dando il buongiorno
ai piccoli animaletti della campagna
e ai tanti mattinieri che si destano
per necessità,o che amano respirare
l'aria pura del nuovo giorno.
Il primo raggio di sole
allontana il silenzio della notte
rispettoso dei sogni
che volano con le ali degli angeli
sopra nuvole bianche
ricche dei colori dell'iride,
mentre i fiori
schiudono i loro petali
e un forte vagito scuote l'aria vicina...
La natura si è risvegliata
inebriando le menti
con sobri pensieri.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI