POETI CONTEMPORANEI

PAROLA DI RE 14

Parola di re!...
Quando ci sarà il riallineamento delle tre grandi piramidi,di khnum-Khufo,
Khefren e Mencaure con le tre stelle della Cintura di Orione,Alnitak
Alnilam e Mintaka,la stele ai piedi della sfinge si aprirà
Ostenterò con veemenza la mia grande luce,
la radiosità sarà accecante
ma non nuocerà ai miei figli,
la mia generosità sarà immensa
e nei cuori della gente
si potrà percepire il calore dell'eternità dello spirito,
e l'angelo della morte
abbandonerà la sua opprimente veste nera
per rivestirsi di colore come l'arcobaleno.

Parola di re!...
Nascerà una nuova primavera e la natura bifera
adornerà di nuovi colori l'infuocato deserto
che si dispera nella sua immensa solitudine.
L'Araba Fenice porterà la fertilità
dove ora regna desolazione
e fiumi di limo concimeranno il mondo
donando campi di mais e di grano
generosi come la luce del sole
che col suo nitor accende fertili e sobrie fiamme d'abbondanza,
speme di letizia e di equa distribuzione fra le tanti mani imploranti
che chiedono cibo lavoro e giustizia sociale...Geb è generosa
e dona i suoi frutti prelibati a tutti i suoi figli con amore
in modo che possano benedir tal manna venuta da alti cieli.

Parola di re!...
Horakhti Horus dei due orizzonti ai piedi di Atum
sotto la forma di grande leone guarda lo stargate,
attende con ansia il giorno nel quale ritornerà alla forma
e ai fasti del primo tempo portando con se
le barche solari della prosperità
col loro carico di re Horus carismatici saggi giusti,
rispettosi consapevoli altruisti e ricolmi di tanto di quell'amore
che la stoltezza,offesa da tanta generosità
fuggirà via con iracondi afflati di rabbia,
ritorneranno uomini dediti al bene del cosmo,
uomini che hanno imparato a usare la saggezza
come uno dei beni preziosi che regala letizia...
Ritornerà l'intelligenza che rende gli uomini puri
e privi di malizie che ingannano la coscienza
con fare mellifluo e accattivante.

L'arroganza e la stoltezza saranno bandite
e inviate in sperdute oasi dell'universo
dove le sabbie infuocate della creazione
modificano lo spirito della materia
e dove il nulla cerca costantemente
di turbare la moltitudine di vita del silenzio
per portare solitudine interiore a l'anima.
L'Età dell'Oro del Primo Tempo riporterà un clima
con condizioni d'umidità che unite a temperatura mite
faranno crescere i frutti prelibati di Gaia
modificando le infuocate sabbie
in fertili terre dell'abbondanza...Ci saranno ancor
rigogliosi campi di grano e di mais
dove ora
il respiro della morte porta paturnia e desolazione
e le acque nascoste nel ventre della Terra
rispunteranno magicamente in superficie
adornate di profumati e bellissimi fiori di loto...
Fior di primavera facendo vegetar la natura e prosperar la vita
animale...La chiave della felicità sotto la forma di un'immensa
luce,aprirà i cancelli di Rostau e le porte stellari
adempiranno al loro compito.
Cosmi paralleli
porteranno nuova materia vitale...Gli Stargate
rimarranno aperti per un lunghissimo periodo
e flotte di barche solari verranno,
portando con se gli dei della creazione...
Riempiranno la nostra solitudine la conoscenza e la coscienza,
saremo una moltitudine di sapere saggezza e rettitudine,
uomini con una ragione adulta che usano il pensiero
la riflessione,con profondità di sentimento ed emoziopne
ogni volta come se fosse la prima volta
con abnegazione e rispetto per tutto ciò che ci circonda,
fosse anche l'eccezione che conferma la regola di Maat...
Guariremo la natura violentata
da l'essere arrogante e incosciente che ha sporcato Gaia
per riempire le tasche con effimeri ori che sono anche utili,
determinanti per i canoni di felicità che ci siamo imposti,
anche se non possono comprare tutto,compresa la gioia.
Guariremo la natura violentata
da l'essere arrogante che si vuole sostituire a Dio.
Quando i denari sono troppi confondono la coscienza
facendogli perdere gli insegnamenti morali dei Grandi Saggi
che dicevano così. "I beni materiali non potremo portarli
nel regno dell'oltretomba,non attaccatevi troppo a essi
altrimenti la morte sarà una grande punizione,
ci staccheremo mal volentieri dalla nostra vita
e soffriremo pene indicibili,e ricordatevi che quello che avremo
accumulato oltre il necessario,magari con comportamenti
non retti,mancherà ad altri uomini insieme alla dignità,
e ricordatevi anche che l'anima impura
nel momento della pesatura
si dissolverà nel nulla.


condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI