POETI CONTEMPORANEI

SI RICHIUSE IL MAR ROSSO

Si richiuse il Mar Rosso
al passaggio dei guerrieri
del faraone,
le acque coprirono la vergogna
di un giorno d'alienazione...
Gli antichi e silenti sentieri
percorsi dalla solitudine
della sabbia del deserto
cotta dal sole
udirono i gridi di liberazione
dalla schiavitù di un popolo,
la pastorale brillò radiosa
nella luce dorata
di un ritrovato sorriso
e colui che è l'Altissimo
vide ancor il sorriso di tristi labbra
allietarsi nella gioia
d'istanti ricchi di meraviglioso
che riconobbero la beltà
delle stelle del cielo.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI