BLOG OGGI

AL TEMPO DEI MAIALI ERAN SOSPIRI 37

Il denaro le attira come il polline attira le api...Io sono di principi antichi e morale sana,attiva,se non troverò la donna che riempie il vuoto del mio cuore non mi
impegnerò,il matrimonio non è uno scherzo e se non c'è amore e empatia la vita
diventerebbe non vivibile...Come vedete anche con tanti soldi tutto non si può
comprare...L'amore...Ah che bella cosa l'amore,invidio tanto chi ha la fortuna di
provare tal felicità,sarei disposto a donare tutti i miei averi in beneficenza per
provare questo sentimento bello come una stella che nasce,ma solamente se
corrisposto con sincerità...Avrei voluto tanto avere una donna accanto a me,condividere i respiri di albe che nascono col concerto della natura che ostenta
la sua briosità,tramonti vermigli che accendono il cielo del fuoco della creazione,
la beltà di una famiglia con tanti figli a cui poter donare il cuore...La stessa vita
se necessario,è una nota d'allegria che manca nel mio spartito musicale,invece sopno solo come un cane,in senso metaforico,con tante ville immense da imperatore
del mondo,in ogni parte del globo terrestre,nelle quali potrebbero vivere eserciti di
persone e di questo me ne vergogno un po'...So benissimo che i più non hanno
neanche una casa dove poter vivere...Pensate ai poveri,ma molto poveri economicamente,costretti a vivere nelle baracche in condizioni igieniche disperate,
al freddo,con poco cibo quando hanno fortuna e con prospettive di lavoro quasi nulle,
se non addirittura nulle...E molti di questi non hanno più la forza di volontà per
cercarselo il lavoro da tanto che sono scoraggiati e depressi.Per un attimo chiudete
gli occhi e immaginatevi nei panni di uno di questi disperati,riflettete,pensate
che tristezza deve causare il sapere di non essere in grado di poter procurare
un boccone di mortadella al proprio figlio...Capito?...Ho detto mortadella
non una bistecca di vitello con insalata e patatine fritte!...Pensate a quei poveri barboni
o clochard,come preferite,che per un qualche motivo hanno perso ogni loro avere,
che sono stati emarginati dal mondo senza avere la possibilità di dimostrare il loro
vero valore.Senza aver avuto la possibilità di rimediare a un errore,magari fatto
in un momento di debolezza,oppure a un errore fatto in buona fede,cioè credendo
di operare per il meglio...Oppure,peggio ancora,a un errore fatto in gioventù e fatto
pagare da qualcuno un prezzo troppo alto per l'effettivo danno causato.
In questo pianeta c'è troppa differenza sociale e diversità di vedute,evocate da mentalità profondamente diverse che hanno fatto lavaggi di cervello sistematici
alle popolazioni causando danni gravissimi alla pacifica convivenza e tutto per discorsi
ignoti che portano a l'avidità di denaro e al potere,qualunque esso sia,o politico o
religioso o per scopi di allontanare la gente dalla verità di qualunque cosa sia
attinente ai veri eventi del corso della storia,alla vera storia dell'evoluzione e della creazione...In questo pianeta c'è troppa differenza sociale e i problemi di razze
di popolazione diverse con colore della pelle diversi e indottrinati diversamente,c'è
troppa cattiveria,gratuita e violenta che toglie quel minimo di dignità umana che
ancora rimane attaccata ai residui rimasugli di ragione sempre più confusi
e inquinati da menzogne inenarrabili...Si pensa a costruire armi sempre più potenti
per uccidere,invece di spendere il denaro per la pace fra i popoli,la fratellanza
e la misericordia tanto evocate da San Francesco d'Assisi...Per il problema
grandissimo della fame universale,la conquista della felicità per ciascuna persona
Che popola la Terra e la conquista della salute cercando di debellare ogni malattia
non ponendo freni etici e immettendo risorse economiche fresche.Ascoltate bene
quello che sto per dirvi,non prendetemi per pazzo e per vanitoso,oppure per una
persona in cerca di pubblicità per far decollare i propri interessi.Da molti anni
sto spendendo cifre astronomiche per aiutare il mio prossimo conoscendo
benissimo la sofferenza della povertà,l'ho vissuta in prima persona e non dimentico.Però mi sembra ancora poco il mio aiuto materiale in confronto al bisogno
d'aiuto che il mondo intero chiede con le mani giunte,ma non è Dio che può darci
questo aiuto,siamo noi stessi che dobbiamo risvegliare le nostre coscienze e visitare
la nostra amata Gaia per curarla prima che sia troppo tardi,curare la nostra stoltezza
prima che non ci siano più rimedi capaci di ribaltare la disastrosa situazione nella
quale ci siamo messi da soli,con la nostra incoscienza e sogni di gloria inutili
che fanno più grande della grandine in quanto alterano l'intelletto e il modo di
comportarsi nei confronti di chi ci sta d'intorno.Vorrei tanto che tutti fossero più
buoni e sentissero maggiormente il richiamo della solidarietà.

OGNI RIFERIMENTO A COSE PERSONE E FATTI è PURAMENTE CASUALE

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI