POETI CONTEMPORANEI

SENZA TE

Sei partita in silenzio,
subito nel mio cuore  senza far rumore è scesa tanta neve.
Senza te non si può vivere.
Questi giorni senza te
hanno un sapore amaro,
sono come un triste giardino d'autunno
con gli alberi nudi, senza foglie.
Stare separato da te
è come un'alba senza sole,
una notte buia priva della luna e delle stelle.
È simile  ad una canzone senza musica,
ad un fiore appassito, secco.
Questi giorni sono come un  vecchio film
muto in bianco e nero.
Dove sono finiti i giorni belli dell'amore?
Poi arrivi tu, il fuoco s'accende.
Ogni cosa si ricolora
e ritorna ad esser bella come te..
Ecco, tu mi guardi, mi sorridi
e subito m'illumino d'immenso.

condividi su Facebook condividi su Twitter