POETI CONTEMPORANEI

PAROLA DI RE 9

Parola di re!...
Apriremo la porta del sole
per i nostri padri saggi dei di un mondo antico.
Attraverseremo lo stretto cunicolo che guarda il cielo,
potremo vedere i cieli della Cintura di Orione
brillare per noi,la vedremo muoversi per sognare
ogni tramonto e ogni alba
dell'unico nostro giorno lungo un'eternità
negli afflati dell'universo,
fino a quando la lancetta della meridiana
segnerà di nuovo lo spazio temporale
dei cieli dell'era del leone
che ricalcano le orme del primo tempo,
lo Zep Tepi...L'età dell'oro
lo spazio temporale del punto più alto dell'orologio,
lo zenit dell'oggi in divenire
allineato con la linea della vita
chiude il primo ciclo dei lunghi cicli
per iniziarne subito uno nuovo
attraverso i segni dello zodiaco
nella gloria del risveglio dopo il lungo letargo invernale,
il sonno della fatica del primo tempo
dove l'ordine ha sostituito il caos
che regnava fra gli astri nascenti
e vedeva immane potenza distruttrice
abbattersi sui pianeti in costruzione.

Parola di re!...

I nostri padri si risveglieranno dal lungo tempo
vissuto nell'incoscienza e ci regaleranno
l'arcano degli arcani
che rivela il mistero imprescindibile dell'esistenza.
Potremo prendere le nostre navi solari
e girare negli spazi immensi dell'universo,
le distanze non saranno un problema,
potremo spostarci con la semplice forza del pensiero,
distorcere lo spazio a nostro piacimento
per spostarci con un semplice passo dalla casa di Sokar
alle tre stelle della Cintura di Orione...Alnitak Alnilam e Mintaka.

Parola di re!...
I nostri poteri saranno immensi
come quelli dei nostri padri
una forza mentale interna che sposta le montagne,
potremo innalzare grandi templi
a l'essere sfolgorante che si è creato da solo...
Sposteremo enormi masse di materia
e concentreremo immensi campi di energia
con la sola forza del pensiero
e gli ultrasuoni che possono raggiungere
la decima nota del pensiero dell'Altissimo...
Dio.
Una nota non ancora alla portata della nostra conoscenza
ma presto sarà come acqua pura di sorgente
che corre veloce verso il suo mare
per elevarsi in frangenti altissimi verso le stelle del cielo.
Quando la meridiana sarà di nuovo allineata con Sirio
la seconda alba rinnoverà il grande ciclo
e saremo per sempre eterni...Tutti i deserti rifioriranno
come per incanto
e gli esseri riprenderanno le loro originarie sembianze
in simbiosi con l'anima purificata,
resa finalmente libera da l'amore che sorge dal profondo
del cuore e accende un calore interiore
che riscalda l'universo come le stelle.

Parola di Re!...
Tornerà ancora l'alba del primo tempo
e tutte le cose distorte,frasi e fatti
riprenderanno il giusto verso,
la verità riaffiorerà imprigionando nel nero più erebo
le menti perverse dal male...Tornerà ancora
la prima alba dell'età dell'oro
e inutili sacrifici di uomini e animali
saranno solo un brutto ricordo,la distorsione
dell'amore che per certificare la propria purezza
non esita a togliere la dignità a l'essere,
ignaro di essere la pietra miliare di un esempio
che alza templi a Dio versando lo stesso sangue di Dio
in quanto noi tutti siamo parti infinitesimali di un unicum
che forma l'intero universo...Parti di Dio che alzano
templi sacri pregni del sangue di innocenti ed esaltati
inconsapevoli che s'immolano in nome di un qualcosa
che va oltre l'umana comprensione e si sfuma
in respiri di pazzia che percorrono valli mari monti
alti cieli e oltre alti cieli fra le lacrime di Dio
che cadono a pioggia su l'umanità creando uragani di dolore
inebrianti emozioni negative,falsi ideali messi a puntino
dall'uomo non tanto per compiacere a Dio ma per
appropriarsi con mestizia e prepotenza del potere sugli uomini.
Ma tornerà ancora la prima alba dell'età dell'oro
e inutili sacrifici di uomini e animali
saranno solo un brutto ricordo...Dio è amore
e spengere la luce degli occhi a un altro essere non è amore,
non può essere amore,il sangue che contiene il là della vita
non può sporcare il grembo di Geb,è un sorso di vita
che contiene libertà uguaglianza fraternità giustizia
solidarietaàrispetto amicizia,che uniti insieme formano una sola parola,
grande come il respiro di Dio che riempie i polmoni degli uomini,
grande come l'eternità che è perpetuo movimento
e accenti di luce che donano colore vita e allegria,
l'armonia che fa pulsar forte il cuore
con una semplice emozione nata da un alba roseggiante,
da un tramonto vermiglio che si mischia con riccioli d'oro.
da un volo di rondine che portas la primavera,
dal primo vagito di un neonato che saluta il mondo con enfasi
facendo capire la sua voglia di vivere,di onorare quel sorso di vita
che Dio gli ha donato.
Un Dio buono non permetterebbe che si versasse sangue in suo onore,
ma Dio è buono e soffre per queste stoltezze...Mai vorrebbe la morte per omaggiar
la sua grandezza divina e soffre per se stesso gli uomini e tutte le altre forme
di vita...Un Dio buono non permetterebbe nessun tipo di soppressione
per proteggere ideali anche profondi e giusti...Ma Dio è buono e soffre
per la stoltezza degli uomini che offendono la dignità di altri uomini
e offendono lo stesso Dio...La legge per la sopravvivenza è crudele
e Dio stesso non capisce come possa essere avvenuta tal ignomia
e ancor non si perdona e piange lacrime d'amore che bagnano il cuore
degli uomini...La croce una corona di spine e una lancia nel costato
è la sua pena,dover uccidere per vivere è umiliante,toglie la dignità
a l'essere facendolo apparir crudele...Verrà ancora l'alba dello Zep Tepi
e Dio si renderà conto del suo errore di aver condannato l'intera umanità
a scontare peccati non propri per l'oltraggio innocente a un suo desiderio
imposto...In fondo l'uomo voleva per se solo un po' di conoscenza,capire
gli arcani della scienza...Verrà ancora l'alba del primo tempo
e saremo liberi dalla schiavitù della morte.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI