POETI CONTEMPORANEI

RITRATTO DI SPESSORE © IRISV

Ritratto di spessore,
il firmamento,
tinto di vermiglio,
fin al confine del mare.
S'è inabissato il sole,
nell'acque
divenute fiamme liquefatte,
fuoco rovente
che sa scaldare il cuore.
Magico rituale, all'imbrunire,
consacra la bellezza
e la magnificenza del creato,
inimitabile,
lungi dall'emulare sulla tela,
per la grandiosità
della sapienza dell'autore.
E tutto, poco a poco, si scurisce,
nel mentre l'ombre inseguono la luce.
Un testimone alato
resta ritto a osservare,
immobile,
nella sacralità di tal contesto.
Le bianche ali sue paion di gesso.
Lo sguardo suo sorvola tutt'intorno,
beandosi d'immenso materiale
e la preghiera di ringraziamento sale,
all'immateriale Regno sulle nubi,
atta ad elevarsi
al cospetto del suo Celeste Padre.
La sinfonia degli Angeli,
suoi simili,
risponde.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

IRIS VIGNOLA AUTRICE