POETI CONTEMPORANEI

CHE BELLO PAPà!

S.o.s...
Napoleone avanza...
L'imperatore avanza,
vuol conquistare il mondo.

Il caduco albero
spoglio dei suoi verdi abiti
mostra la croce del martirio...
l'inverno ha preso il suo spirito
ed or aspetta la primavera per risorgere
a nuova vita,nuovo splendor.

L'Hecce uomo prega il padre
come un comune mortale,
ha paura,piange.

Garibaldi è sbarcato a Marsala
con i suoi coraggiosi uomini
in camicia rosso vermiglio
per non far riconoscer
il sangue del martirio...Ligi
al proprio e nobile ideale...
liberare la nostra Italia
da l'invasor straniero,
e unirla
in ogni più piccola zolla.

Napoleone avanza,
suoni di chiarine s'inchinano
al suo passaggio,
vuole unire il mondo
sotto un unico pensiero.

" Guarda figlio!...
Quel piccolo fiore
Ha perso i suoi petali. "
" Come mai papà!... "
" Il freddo. !...Il freddo
ha bruciato il suo corpo
fatto di meraviglioso,
ha fatto scempio
della sua fragilità...
Ha intristito il suo cuor,
non una mano amica
ha deposto un riparo,
ha offerto murmuri di conforto.. "
" Che peccato papà!...Era
tanto bello. "


" Roosevelt è stato un grande presidente,
figlio mio!...Fra il 1.933 ed il 1.937
ha attuato un vasto programma di riforme
economiche con le quali
gli Stati Uniti d'America
riuscirono a superare
la grande depressione e per questo
è ancora molto amato dalla gente.
Il suo ottimismo era proverbiale
come la sua calma e la capacità
di giudizio,infatti,quando i giapponesi
attaccarono in massa Pearl Harbor
non si perse d'animo e pur dovendo
entrare nel secondo conflitto mondiale
risolse tutto nel migliore dei modi
ed ebbe un ruolo di grande importanza
nello sviluppo della potenza militare
statunitense...Nella capacità di licere
al popolo di continuar a sognare. "
" Che bello papà!...Roosevelt
è come un nuovo risorgimento.
Finalmente potremo correre dietro alle farfalle
e respirare aria pulita,libera da odore di morte...
Quella guerra è ormai finita."

" La nebbia s'è dissolta,
gioisci figlio!...Il calore del popolo
è grande e riempie l'amore dei nostri cuor.
Napoleone è passatto
scuotendo le nostre vite come un tornado...
C'è un bel cielo terso e azzurro
liberato ormai dai neri nembi dell'oppressione.
Garibaldi ha unito l'Italia... Abbiam le ali or
per volar oltre l'immaginazione,
per far felici i nostri cor
ed onorar la costituzione. "

" Che bello papà!... "

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI