POETI CONTEMPORANEI

ATTONITO DA TANTO CHIAROR

Lucean le stelle dell'infinito
nell'ereba notte adorna di luce,
contemplavo la luna,attonito
dal chiaror nel silenzio edace.

Pensavo al mio amor onirico
pervaso da felice paturnia,
Morfeo mi chiamava euforico
fra le nebbie inconscie...Nella gioia.

Riede 'l tuo volto cinto d'argentea luce
nella bellezza ch'oscura le stelle,
nel silenzio che trascende l'amor.

L'armonia del cosmo,soave voce
ch'allieta 'l mio cor ribelle
dona al tuo guardo color.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI