BLOG OGGI

AL TEMPO DEI MAIALI ERAN SOSPIRI 13

OGNI RIFERIMENTO A COSE PERSONE E FATTI è PURAMENTE CASUALE:

Si prese qualche attimo di pausa,poi,fece un sospiro e ricominciò a parlare unendosi al
brusio dei visitatori,parole forti ma sembrava leggermente commosso e dimesso. " Se ripenso a tutto quello che ho passato mi vengono ancora i brividi,mi verrebbe la voglia di fuggire nella jungla fra le bestie feroci,almeno quelle sono sicuro che sarebbero più
comprensive e umane di certi umani.Conti alla mano,fra salario operai,contributi assistenziali,tasse varie mi veniva un mensile lordo ridicolo,molto inferiore a quello
dei dipendenti,e lavorando anche di più,considerando che la sera c'erano da fare i
resoconti di tutto,preventivi di lavoro,fatture,organizzare il materiale del giorno dopo,
e l'organizzazione della giornata lavorativa dove la metti?...E tutto questo impegno per cosa?...Per essere continuamente in difficoltà economiche e non saper come fare a
tirare avanti?...Con quella condizione sociale mi intristivo giornalmente e mi arrabbiavo
anche,magari rifacendomela anche con chi non c'entrava nulla nelle mie beghe.Una lotta continua giorno per giorno,sempre nervoso tanto da parer patetico,come se
fossi l'unico a soffrire.In parte mi consolavo pensando a quelli in peggiori condizioni.Eppoi vuoi mettere,le responsabilità non le conti nulla?...Dover sempre
rendere conto a tutti,far quadrare i bilanci,stare attenti alla concorrenza con attenzione
agli aumenti di materiale,riuscire a essere sempre aggiornati sulle nuove tecniche
lavorative per non perdere il passo con i colleghi ed essere sempre più veloci con lavori precisi e fatti bene,è una cosa davvero bestiale e non importa provare per
credere.Io parlo da uomo ferito e magari la metto anche più brutta di quello che in
realtà è,o forse sono io stesso che non sono capace di stare al passo con i tempi...
Però è molto dura,mille pensieri per la testa contemporaneamente e stress continuo,
mamma mia!...Voglio dire,ti sembra giusto tutto ciò?...E come avrei dovuto fare a
pagare la buonuscita ai dipendenti se guadagnavo meno di loro e non riuscivo a mettere da parte mille lire?...Non c'era modo!...L'unica soluzione era vendere per non
cadere nel baratro,altrimenti avrei dovuto chiedere un mutuo,cosa che ho fatto su tuo consiglio e con la tua garanzia,e di questo te ne sarò sempre grato.Ora comincio
a rifiatare,il mutuo è quasi estinto e pensieri in generale ne ho meno e non pressanti
come i precedenti,devo solo pensare a fare le mie otto ore giornaliere da operaio,stipendiato mese mese.

OGNI RIFERIMENTO A COSE FATTI E PERSONE è PURAMENTE CASUALE

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI