POETI CONTEMPORANEI

IL FIUME E LA LUNA


Il fiume scorre col suo lento frusciar,
porta emozioni nuove
che corrono verso 'l mar
con l'entusiasmo del 18° compleanno,
sorrisi che vanno incontro
ad altri sorrisi colmi di solitudine
per portar compagnia,respiri di moltitudine
ch'allietano 'l cor,
estasi d'attimi di quiete
che si fanno cullar dalla fantasia,
dai sussurri dell'onde
sempre prodighi di dolci melodie
che le sirene accompagnano,nenie,
respiri di letizia sfumati
in refoli di zefiro che si uniscono
a moltitudine d'amor,
a voli di airone che migrano
in cerca di isole di solleone.

La luna ci coccola
col suo chiaror metallico,
libera la poesia in noi latente,
nascosta nel nostro cor...
L'amore che vuole sbocciar
come la prima stilla di luce
che da il buongiorno a l'aurora.
Libera il meglio di noi,
l'angelo con le ali bianche
della nostra coscienza,
la ragione che vince l'ira
e risplende alta nel cielo
ricco di abbagliati azzurri
e nuvole bianche
illuminate da l'oro del sol,
illuminate dal suo chiaror,
dai murmuri gentili
di grilli e cicale
che si nascondono
nell'argenteo splendor della notte,
fra le note di serenate
dedicate dallo spasimante alla morosa
quando nell'aria si sente odor di mimosa,
l'incenso della primavera
che ingentilisce l'aria.

Il fiume e la luna
in simbiosi la man si danno,
li han visti abbracciati,
quanti sogni ci porteranno?...
Quanti fiori sbocceranno
nel magico nitor della notte?...

Il fiume e la luna
nel silenzio si uniranno
per riflettere chiaror di platino
nel cielo della notte
dipinto di nero,
per donare intimità agli innamorati
che con le ali della fantasia
volano dandosi baci appassionati,
sussurrando parole carine
fra carezze dolci come'l miele,moine.
Attimi dipinti di meraviglioso
nel chiarore della luna
allietati dallo scosciar cadenzato
del fiume
che augura buona fortuna.

Il fiume e la luna
lottano contro il tempo
crudele e cruento,
scavan trincee,
ripari a difesa della giovinezza,
della voglia di vivere
senza ombre nere nel cuore
a turbar le coscienze.

Il fiume e la luna
ci accompagnano
nella speranza d'eternita,
nei viali di stelle dell'infinito
per trovare la pace
e l'amore di Dio,
il cor franto
di gioia.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI