POETI CONTEMPORANEI

IL PANETTONE

Superbo t'ergi e anco gioviale
ogne volta ch'arda un novel Natale
di uvette se' ricolmo e di seducenti canditi
che sul tempo regnan come inscalfibil stalagmiti.
Figliuol diletto di tradizion meneghina
ch'a tavole imbandite t'offri poi che silente รจ la cucina
rechi gioioso e al tempo pomposo nome
amato, prelibato, multiforme
d'orfica fragranza custode e messaggero
panettone.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CRIS