POETI CONTEMPORANEI

APEIRON

Sfuggente incandescenza di materia
viva che distrugge e crea mescolando
con Athanor lo spirito delle stelle.
Decanta e unisce col fuoco
respiri di decadenza senile
bisognosa di nuova linfa vitale
per reidratar le cellule
oramai seccate del vento caldo
del deserto,parti di un nulla
che sembra inarrestabile,
ma che non può fermare l'eternità
innescata da Apeiron...La luce
prende forma,unisce il corpo
e l'anima,da volume,colore,
vita che palpita nel perpetuo
ondeggiar del mare del cosmo.
Si fanno vibranti le emozioni
le speranze i sogni,i desideri
sempre più parte di attimi di pace
che vogliono infondere letizia,
che vogliono gioir del meraviglioso
abbagliato azzurro del cielo
che si nasconde in simbiosi
nei meravigliosi turchini
e profondi blu del mar che corrono
incontro a orizzonti irraggiungibili,
sempre più viva e libera
d vincoli di costrizione
che vorrebbero imprigionar
la fiamma ardente della vita
in bui antri senza ossigeno...
Nere bolle senza stelle...
Senza speme.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI