POETI CONTEMPORANEI

LA CONSAPEVOLEZZA DI UNA VISIONE

Oggi la mia mente è pervasa
da afflati di pigrizia,apatia totale
che infonde visioni negative,
è come se fosse una giornata
grigia e piovosa
presa da turbolenze violente
come cicloni,ideale per poltrire,
lasciarsi andare a indolenza,
respiri d'apatia liberi,sbadiglianti.

Invero vedo un bel sole,il cielo è terso
e ricco di abbagliati azzurri,di gioia
che alimenta l'energia positiva,
che scaccia la paturnia.

Che vorrebbe correre indisturbata
nelle immense praterie della mente
percorse da fiumi di pensiero
che scorrono verso l'oceano
della coscienza.In me entra
la consapevolezza di una visione
superiore che crea apprezzamento
anche per ciò che al primo impatto
opprime.Sono entrato
quasi senza volerlo in armonia
con la natura,la visione del tornado
immaginario si è trasformata
nella favola incantata
di un soggiorno alle Maldive,
fra piccole isole circondate
dall'acqua del mar dipinta
di abbagliati turchesi e profondi blu
che si sublimano verso il confine del cielo.

Sono entrato in sintonia con la natura,
la visione di una tempesta
non accompagna ancor tristezza,
ha lo stesso effetto
di un raggio di sole,riscalda il mio io
e il mio se stesso riempiendoli
di forza motivazionale,di un sorriso
che trascende gli orizzonti
per correre verso alti cieli,
verso l'oceano infinito
abitato da stelle lucenti
vivide nel nitor della vita,
da plurimus che riedon a l'uno d'origine.
Tutto è diventato letizia,amore.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI