POETI CONTEMPORANEI

UN SASSO CHE FUGGE LA MONTAGNA

Mi rifugio nella solitudine
come un sasso che fugge la montagna.
Davanti il mare,
un'immensa distesa d'acqua,
i miei pensieri al vento
per un istante meravigliosamente solo.
Un solo attimo di una vita,
un istante che fugge via
veloce come un astronave nel cosmo.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI