POETI CONTEMPORANEI

NERONE

Il mondo in fiamme
brucia nel rimorso.
Nerone è risorto,
le sue ceneri
materializzate dall'odio
martirizzano gli innocenti

L'imperatore romano,
tornato al comando
delle sue legioni
uscite dall'ombra eterna,
guida i suoi centurioni
untori di morte e distruzioni
e ride.
Ride della pazzia umana
e gongola nella botte
piena del nettare rosso
oramai mescolato alla linfa vitale
di cuori privi d'anima.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

CLAUDIO INNOCENTI