POETI CONTEMPORANEI

LONTANO DAL MARE

Ti accorgi del tempo volato via ,come un alito di vento ,
quando al mattino non respiri più
quella brezza che arriva dal mare.
Mare ormai lontano
da questi occhi innamorati sempre più
ma sempre più prepotentemente infiltrato
nell’anima di chi sa amarlo.
E ti accorgi dal paesaggio diverso
che l’autunno con legnate sempre più veloci e forti
sta invadendo questa estate
ormai col sentore di ricordo.
I pensieri sovrastano i ricordi
che per vivere stanno sognando
quei momenti delicati e bellissimi
che solo il mare sa dare.
E ritorno a vivere disegnando nella mente
giorni passati a guardare quell’orizzonte mare
che ha accompagnato i miei sogni silenziosi
con la saggezza di chi mi aspetterà ancora una volta
per donare la leggerezza di vivere aspettando tramonti
che fanno di una anima dura
un romantico amante della vita.
Il mio cuore sa essere felice
perché questa estate non finirà
quando questo prorompente autunno,
invasore della bellezza ,
sfonderà le porte della stagione
Il mare continuerà a regalare la sua dolcezza
a chi avrà la fortuna di averlo vicino
nelle giornate che verranno
lasciando alla mia anima quella sana invidia
verso chi potrà abbracciarlo.
E io sarò li con i miei sogni e un po’ di fantasia
a godermi su quello scoglio
questo meraviglioso mare parte del mio essere.
Un pezzo di mare dal nome romantico
“TRAMONTONE”
il mio mare.
E nel tramonto continuerò
ad emozionarmi
lasciando che i pensieri diventino sogni
che rivivrò molto presto.

condividi su Facebook condividi su Twitter