POETI CONTEMPORANEI

VIAGGIANTE

Dei qualcuni; tane,
tutt'intorno
una campana suona
consapevolezza, mi sveglia,
nel mio tarlo di cieca
non trattengo evidenza;
mi dileguo correndo;
in maratone;
perdifiato.
Un treno si ferma;
nel finestrino riparto,
Mi inebria il panorama,
le bomboniere di mondi,
nel parco giochi del tatto
non trovo piĆ¹ distrazione.
Smorfia amara e pugni alla vita;
encefalo scendi nei cori d'apnea

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

VIRGINIA PIERMARIA