POETI CONTEMPORANEI

UN PICCOLO PORTIERE

Nella gioventu',ormai lontanissima,si cercano ricordi
emozioni e passioni che mai sono passati.
La passione per uno sport rimane nell'animo
anche se tempi futuri ne stanno minando
l'autenticita' di viverla.
Il sapore di un giovincello pieno di speranza
che ha donato l'anima per lo sport non si affievolisce mai
quando lo si è vissuto con tutto se stesso.
Alla mente ritorna una vecchia immagine
di un ragazzo che col suo amore si prestava
a giocare con lo sport e in una squadra di calcio
lasciava le sue speranze,lanciava la sua sete di essere
un portiere di calcio.
Su campi che rasentavano l'ilarita' anche da chi coltivava patate,
con due pali di legno trafugati da chissa' cosa,eretti a sostegno di una traversa
si giocava uno sport tra piu' antichi al mondo"IL CALCIO".
Questo ragazzo sembrava spargere tutta la sua liberta'
di innamorato..e poca importanza aveva la larghezza di questa porta.
Tra i pali lui volava sfidando leggi naturali
spinto da uno scatto di reni che gli veniva dall'amore per questo sport.
Sogni lasciati andare col tempo a malincuore
quando si accorge che la genetica con lui benefica non è stata.
Ma il ragazzino aveva piacere a volare tra i pali pronto a difendere la sua squadra
giusto il tempo di lasciare indietro la monotonia quotidiana,
Su uno di questii campi,lo ricordo bene,lui si presentava con la divisa da calciatore
che chi ha poca memoria di utopia sa.
Maglia numero 1 rigorosamente nera,
pantaloncini neri con una imbottitura di cotone a forma quadrata
che serviva a proteggere le cadute sui sassi per non tornare a casa livido di dolore.
calzettoni bianchi.
Ho visto tante partite di allora ma nella mente è rimasta una vecchia foto dove questo ragazzo,alto non piu' di 1.60, lanciatosi in un volo meraviglioso raccoglieva il pallone facendolo suo in uno stile
mai riapparso.
L'emozione che regalava allora la regala anche adesso che il tempo ha portato via
l'ardire di rigiocare,
ma che senso di passione regala vedere,
l'ombra del sole disegnare per terra una immagine
particolare da sembrare animata,
questo suo volo.
Una classica parata di un portiere che si arreso solo alla realta' dell'altezza.
Anche se la passione che si ha dentro continua a vivere non regala piu'
la stessa genuita' del tempo vissuto.
Altra emozione,altra passione,altro calcio
ma quello che rimane dentro a questo ragazzo è indelebile.

condividi su Facebook condividi su Twitter