POETI CONTEMPORANEI

DAMA

Ho un rifugio
dove una dama bianca
plaude
e bruca gioia
Là nessuno sa
cosa muove il cuore
le stanze sono assolate
il cielo è palpabile
e i soffitti grondano
Mi fa nido il ricordo di te
ed allora
nodi alle mani
bozzolo il respiro
Mi faccio ragno
ramo bacca
ogni filo mi vibra
fruscio di membra
timida brezza
Il mare mi raccoglie in un cucchiaio
e la luna mi culla.

condividi su Facebook condividi su Twitter


avatar

ANTONIETTA FRAGNITO