POETI CONTEMPORANEI

OCCHI

Infine ho visto
i tuoi occhi bellissimi, vivi.
Splendenti come due preziosi turchesi.
Sono fatali, assassini.
Mi hanno intrappolato,
ci sono caduto tutto dentro.
Non riesco a fuggire.
Sei troppo bella, sembri una stella.
Sei fresca, sorgi
come acqua cristallina.
Sei leggiadra regina, come una rosa rossa
che sboccia nel tiepido mese di maggio.
Sei unica, riecheggi piĆ¹ gioiosa della vita.
Sei uno spettacolo. Richiami il sole quando va ad oziare dietro l'orizzonte.
Come sei sublime, ricordi una poesia d'amore.

condividi su Facebook condividi su Twitter