POETI CONTEMPORANEI

NON SO

non so di che colore erano i tuoi occhi di che sapore le tue labbra di che destino il nostro inseguirci non so di quante parole erano gli sguardi antichità di un movimento ebbrezza di un chiarore
non so quanto ancora ti lascerò vagare prima di far ricadere la mia scelta su di te non so quanti infiniti sogni legheranno il tuo corpo al mio quanti inutili pensieri negheranno la nostra essenza.

condividi su Facebook condividi su Twitter