POETI CONTEMPORANEI

LA GAZZA

da tempo immemore ascolto il fraseggio di un campo mietuto in ritardo da tanto tempo gestisco la mia unica idea di frammentare la pula del riso consentire l'accesso alla madre del fiore in una caverna di piacere.

condividi su Facebook condividi su Twitter