POETI CONTEMPORANEI

FEBBRAIO

Punge gradito il raggio di febbraio
e il vento frizzantino dal rovaio
fischi di merli, echi di chiurli in volo
tradisce allegri, e canti d’usignolo.
Sul muro antico un fiorellino accende
giallo patito un lume, e par che fende
con la sua lama d’oro il cerchio scuro.
Smaga il rigo di luce esile e puro,
qual grido lieto nel silenzio nero
qual pio pensiero su votivo cero.
Ponzano almi pensieri, ed ansie belle
rompono gemme nuove in alberelle.

*
Nicola LETIZIA

condividi su Facebook condividi su Twitter