Poesia

Non ci sarà tramonto più bello

"Non ci sarà tramonto più bello di quello che vedrò ogni giorno" (Cesare Moceo)

Soffro

l'intima estraneità da questo vivere
mutato in sconforto e restrizioni

che mi rende accomunato alle masse

Io abituato a sottrarmi volutamente
ai miei istinti

nel culto dell'umano pensiero
intriso di libertà e uguaglianza

a entrare in intimità solo con me stesso

mi sento perso
nell'immagine e somiglianza di quest'inerzia

coinvolto da un fine che non conosco

timidamente assuefatto alla vacuità dei giorni
.
Cesare Moceo poeta di Cefalù
Destrierodoc @tutti i diritti riservati

Invia una risposta