Domani

Assetato di mondo
Bevevi paesaggi,
Brindando all'avvenire d'un sogno,
Gabbiano che naviga il cielo
Senz'ancore alla terra.
Ali che muovono l'aria,
Eterno soffio
Su danze di stagioni.
A ritmo del tempo
Canta la scure:
Non c'è domani
Per chieder perdono.

Lascia un commento

Torna in alto