POETI CONTEMPORANEI

KABUL

……………….Kabul. Quei tricolori tornati da Kabul. Tutti uguali, tutti soli. Bianco, rosso e verde, come l’età di quei bimbi soli. E’ successo ancora. Le lacrime di quei volti. Il silenzio di tante mostrine. Tutti parlano, tutti dicono. Tace solo chi è rimasto lì. Quella strana missione di pace, ha deciso soltanto per chi da quel giorno è rimasto lì chiusi e avvolti soltanto da quel bianco, rosso e verde. Finalmente lì, a riposar in pace.

condividi su Facebook condividi su Twitter